Alessio Piras

Alessio Piras

Sindaco di Selegas
Il riconoscimento e il superamento dello svantaggio del popolo sardo, dovuto alla propria condizione territoriale di insularità, attraverso la modifica della Costituzione Italiana, è una grande battaglia che tutti dobbiamo sentire il dovere di sostenere. Questa battaglia è la difesa primaria del nostro principio identitario e culturale ma anche la pretesa del rispetto di un diritto prioritario, che non ci può essere in alcun modo sottratto. Se la nostra carta costituzionale rappresenta realmente il fondamento giuridico di uno Stato il cui orizzonte è quello di racchiudere un territorio nel quale tutti i cittadini abbiano pari opportunità, ebbene, questa nostra battaglia rappresenta il punto di partenza e la sintesi, dopo 70 anni della nostra fragile storia autonomistica, di tutti i principi dell’essere sardi.

Il riconoscimento e il superamento dello svantaggio del popolo sardo, dovuto alla propria condizione territoriale di insularità, attraverso la modifica della Costituzione Italiana, è una grande battaglia che tutti dobbiamo sentire il dovere di sostenere.
Questa battaglia è la difesa primaria del nostro principio identitario e culturale ma anche la pretesa del rispetto di un diritto prioritario, che non ci può essere in alcun modo sottratto.
Se la nostra carta costituzionale rappresenta realmente il fondamento giuridico di uno Stato il cui orizzonte è quello di racchiudere un territorio nel quale tutti i cittadini abbiano pari opportunità, ebbene, questa nostra battaglia rappresenta il punto di partenza e la sintesi, dopo 70 anni della nostra fragile storia autonomistica, di tutti i principi dell’essere sardi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi